La Divina Occcata – La pizza già tagliata

LDO 05 pizzaiolo OCCCA.itLa prima cosa che viene da pensare al cliente è:
“Cosa gli costa al pizzaiolo tagliarla?”
Prima di tutto una premessa tecnica. La pizza appena uscita dal forno non solo non si taglia benissimo, ma si rischia sempre che i vari condimenti ancora bollenti fuoriescano dalla pizza stessa andando magari a colare sotto la stessa, con conseguente ammollamento, insomma, una catastrofe preannunciata.
Inoltre per quanto poco tempo possa richiedere tagliare una pizza, resta il fatto che di sabato sera un pizzaiolo si può ritrovare a fare la gran parte delle sue pizze nell’arco di 1 ora e mezzo, e durante quel lasso di tempo molti potrebbero volere la pizza tagliata.
Una pizza in un forno ci può stare circa 2 minuti, in quei 2 minuti ce ne possono essere almeno 6, che una volta posizionate andranno girate almeno una volta, per non parlare del fatto che una volta uscite, in alcuni casi andranno condite con prodotti a freddo (prosciutto crudo per esempio).
Inoltre il pass dove il pizzaiolo posiziona le pizze, spesso non è nient’altro che la pila stessa dei piatti vuoti, pronti per essere usati.
Se gli va bene ha 6 pile di piatti per 6 pizze, sennò si ritrova a dover uscire più pizze di quanti piatti pronti ha dove metterle e sarà così in attesa di un bravo e lesto cameriere che arrivi al richiamo del campanello, pronto a portare via le prime uscite per fare spazio a quelle successive.

Ma la vera natura della questione alla fine, la vera soluzione a questo dramma, è sotto i vostri occhi, esattamente alla destra del piatto!

Vi abbiamo messo un pò di apprensione? Niente in confronto a chi mentre fa questo lavoro sta davanti un forno che butta più di 200 gradi di temperatura, tra palline a volte poco lievitate, a volte troppo.
Ma la vera natura della questione alla fine, la vera soluzione a questo dramma, è sotto i vostri occhi, esattamente alla destra del piatto!
Si chiama COLTELLO, usatelo, e i pizzaioli ve ne saranno per sempre grati.
#ladivinaocccata



  1. Parole sante quelle scritte meno sante quelle che ci fanno pensare o dire sottovoce certi clienti con centinaia di pretese astruse

Rispondi a mauri Annulla risposta